SI VA IN SCENA! QUANDO LA VENDITA E’ UNO SPETTACOLO.

Una giornata di formazione per rivedere le dinamiche del venditore del XXI secolo (con tutti i pro e i contro) attraverso la metafora del teatro e delle sue componenti.

Abbiamo scelto il teatro di varietà per evitare l’idea che sia necessario un’impostazione attoriale. Parleremo di interazione, di gestione delle parole, della voce e della propria fisicità. Tutte dimensioni fondamentali per un venditore.

Miglioreremo le nostre vendite …in tre atti:

  • IL PALCO ovvero l’ingresso nella trattativa di vendita.

È la zona del public speaking e anche dell’ascolto reattivo perché il teatro di varietà chiede sempre l’interazione con il pubblico. Ritroveremo tracce di PNL e di comunicazione efficace. 

  • LA STORIA ovvero la conoscenza di cosa vendiamo.

È la zona dell’identità del prodotto e dell’azienda. Ma anche del cliente. Perché non è la stessa cosa rappresentare Shakespeare o Molière, come non è la stessa cosa rappresentare Shakespeare all’aperto o al chiuso

  • IL BACKSTAGE ovvero come ci prepariamo.

Lettura critica, messa in scena e prove sono per un attore la normalità. Quali sono le parole chiave per un venditore per prepararsi bene? E come si fa a rispondere alle urgenze lavorative di un venditore: gestione del tempo, gestione dell’incontro, recall, ecc.? Scopriamo un modo per vivere al meglio tutto questo.

La formazione proposta è un mix di pratica (esercizi, giochi, simulazioni) e di teoria (della comunicazione, della rappresentazione…) per portare il venditore a un esercizio di consapevolezza delle proprie forze, dei propri limiti e delle possibilità di miglioramento. In questo modo il corso è sia di gruppo che personale e personalizzabile.